martes, 20 de diciembre de 2011

Auguri

Nella storia dell'umanità sono gli esempi più profondi per riflettere
Nel 1816 una fregata francese si è arenata vicino Marocco. Non c'erano abbastanza scialuppe di salvataggio. I resti della nave formarono sola zattera che mantenuto 149 persone. La tempesta trascinato li in oceano aperto per più di 27 giorni senza meta.
La drammatica esperienza dei sopravvissuti è stato colpito da un artista. Gericault, che ha realizzato un sostanziale studio dei dettagli per questo dipinto. Ha intervistato i sopravvissuti, pazienti e anche visto i morti. Inorridito riprodotta intima realtà umana in una tale situazione.
"La zattera della Medusa" della figurazione Theodore Gericault di un evento che si trasferisce in Francia, il relitto della nave Medusa (2 luglio 1816), con ripercussioni che ha toccato le profondità dell'anima umana.
Fateci sconfitta, gettiamo tutte le nostre forze alla deriva?
Siamo quelli che mantengono la speranza soprattutto?
Se si guarda attentamente si può dire che non è qualsiasi nave che viene in suo soccorso. Ma tuttavia c'è un gruppo fortemente a combattere fino alla loro ultime forze per salvare l'intero equipaggio. La zattera è il pianeta, l'equipaggio è l'umanità e gli atteggiamenti che ognuno prende vita.
"La speranza sta decidendo avere successo in ogni circostanza che ci vivono"
In queste feste di Natale e Capodanno, passiamo l'idoneità del che mantiene la speranza a giungere a buon fine, il neonato Gesù bambino ci porterà dalla sua mano a vivere una bella 2012!
Complimenti che vuoi con un abbraccio stretto Raùl e Graciela.

Federación Calabresa de la República Argentina (FECARA)

No hay comentarios:

Publicar un comentario